Brugada, or not Brugada, that is the question

Autore: Elio Catapano

COVID-19 e le sindromi aritmiche geneticamente determinate

Diverse sono le domande, i dubbi, i timori e le conseguenti richieste di informazioni, da parte di pazienti e familiari di pazienti affetti da sindromi aritmiche di origine genetica, d’ora in poi denominate “SADS”, in relazione alla attuale situazione di pandemia da Coronavirus(Covid-19).

ho cercato quindi di raccogliere in questo articolo, a titolo puramente informativo, le raccomandazioni al momento prodotte dai centri/organizzazioni specialistiche internazionali di riferimento, per i pazienti affetti da SADS.

BrugadaPhobia al convegno sulla Morte Cardiaca Improvvisa

Ieri 04/03/2020, si è tenuto un importante convegno sulla “Morte Cardiaca Improvvisa” presso l’università “Sapienza” di ROMA:

In occasione del convegno, sono intervenuto per parlare di Sindrome di Brugada, ed in particolare di BrugadaPhobia:

ESC Congress 2019 – “Brugada Syndrome: all you need to know”

Si è appena concluso, a Parigi, l’appuntamento con “ESC Congress 2019″(31 agosto-4 settembre), il più grande congresso mondiale della cardiologia organizzato dalla Società Europea di Cardiologia. Naturalmente non poteva mancare una sessione, composta da un panel di esperti, interamente dedicata alla sindrome di Brugada: “Brugada Syndrome: all you need to know”.

La consapevolezza del Brugada

Questo articolo è rivolto in particolare ai membri del gruppo Facebook “Sindrome di Brugada“.

Consapevolezza

… un termine meritevole di qualche spiegazione.

Una storia di Brugada.

Oggi ho letto una storia raccontata dal Dr. Sergio Pinski su Twitter.

L’ho trovata cosi interessante e significativa da volerla condividere qui.

Sindrome “di Brugada”: le incertezze scientifiche, le certezze e l’esultanza reiterata del web.

“Ogni scoperta viene fatta più di una volta e mai tutta quanta insieme….” (S. Freud)

Negli ultimi giorni il web torna ad esultare, alimentando le aspettative di pazienti (o presunti tali) e familiari, “webnauti” con tanti dubbi ed alla ricerca speranzosa di “certezze” circa cause, cura e terapie.

La sindrome di Nava, Martini, Thiene (detta di Brugada)

Di seguito il link all’articolo scritto in collaborazione con il Dr. Bortolo Martini e pubblicato da GeCa Onlus (Associazione a sostegno della ricerca sulle cardiomiopatie genetiche contro la morte improvvisa):

https://www.gecaonlus.com/la-sindrome-di-nava-martini-thiene-detta-di-brugada.html

Brugadaphobia

Articolo in evidenza

La fobia del “Brugada”…tra fiction e realtà.

Brugadaphobia: la fobia della sindrome di Brugada. Ho sentito per la prima volta il termine “Brugadaphobia”, in un interessante e significativo intervento del Prof. Sami Viskin al VT2017 dal titolo: “The Best Way to Treat Brugada Syndrome Patient is Quinidine”[1].

Sindrome di “Nava/Martini” or “Aihara” or “Brugada”…Le origini

Tutto sembrerebbe cominciare nel 1992, quando Pedro e Josep Brugada, descrissero “una sindrome con distintivi segni clinici ed elettrocardiografici: blocco di branca destra, elevazione del tratto ST persistente e morte cardiaca improvvisa”.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

error

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo! :-)